Dp Broker segue gli enti pubblici per l’intera gestione delle gare assicurative, proprio perché sempre più spesso questihanno la necessità di conciliare le aspettative degli utenti e devono far fronte alle limitazioni finanziarie. Per questo Dp Broker si dedica al settore pubblico mettendo a disposizione della propria clientela la competenza di professionisti preparati e specializzati.

Per Dp Broker l’importanza dell’assistenza attraverso corsi di formazione ai dipendenti è fondamentale, come una puntuale gestione dei sinistri. In tal senso la nostra societàpropone agli amministratori, ai dirigenti e ai membri del CDA coperture assicurative per la protezione professionale e patrimoniale, garantendo la tutela dalle responsabilità gestionali, manageriali e da eventuali richieste di risarcimento.

  1. Polizza RC Patrimoniale

Dp Broker offre ai propri clienti del settore pubblico servizi finalizzati alla protezione del patrimonio, dei dirigenti e del personale.

La polizza opera a favore dell’ente:

  • quando civilmente obbligato a pagare a titolo di perdite patrimoniali, a seguito di richiesta di risarcimento avanzata da terzi per un atto illecito compiuto da dipendenti o amministratori del contraente nell’esercizio delle loro mansioni o funzioni istituzionali in nome o per conto del contraente.

La polizza opera a tutela dei dirigenti, dipendenti o amministratori:

  • per la responsabilità civile verso terzi e per responsabilità amministrativa e amministrativo-contabile.
  1. Polizza RC verso terzi e i propri dipendenti

La compagnia di assicurazione è obbligata a tenere indenne l'Ente:

  • quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento di danni involontariamente cagionati a terzi, per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose, in conseguenza di fatto accidentale, verificatosi in relazione ai compiti ed alle responsabilità che istituzionalmente gli competono;
  • ai sensi degli artt.10 e 11 del D.P.R. n.1124/1965, del D.L. n.317/1987 e del D.Lgs n.38/2000 e loro successive variazioni ed integrazioni, per gli infortuni ed i danni sofferti da prestatori di lavoro e/o lavoratori parasubordinati da lui dipendenti così come definiti all’art. 5 del Dlgs 38/2000;